Se passa un giorno in cui non ho fatto qualcosa legato alla fotografia, è come se avessi trascurato qualcosa                                                                         di essenziale. È come se mi fossi dimenticato di svegliarmi.

Luca Campigotto a Corigliano Calabro Fotografia 2009

0 Comments | This entry was posted on Mar 21 2009
luca-campigotto

Francesca Fabiani, Luca Cambigotto e Gabriele Basilico

L’ autore invitato in questa edizione a interpretare la nostra città è Luca Campigotto, nella fotografia di Gaetano Gianzi, accanto a Gabriele Basilico e Francesca Fabiani. Una delle peculiarità del festival è la realizzazione di un lavoro da parte di un maestro della fotografia con la mostra nel Castello Ducale nell’ambito della manifestazione. Gianni Berengo Gardin ha iniziato questo percorso, tra l’altro con la pubblicazione dello splendido vulume ‘’ Viaggio a Corigliano’’ ,edito da Contrasto; a seguire Francesco Radino, Gabriele Basilico, Enrico Bossan, Francesco Cito, Mario Cresci , dandoci ognuno di loro una interessante e personale visione. L’edizione 2009 ha in cantiere un programma ricco di novità , a breve rese note.
Pubblichiamo delle note biografiche di Luca Campigotto, consigliando anche una visita al suo sito: http://www.lucacampigotto.com

“Corigliano Calabro Fotografia” presente al “Mois de la Photo di Parigi”

0 Comments | This entry was posted on Nov 29 2008
C. Laera, C. Nori, L. Serani e E. Grazioli

C. Laera, C. Nori, L. Serani e E. Grazioli

Il mese di novembre a Parigi è stato “Le mois de le Photò”.
Capolavori di grandi fotografi nazionali ed internazionali sono stati a disposizione di tutti per essere visti e ammirati, attraverso mostre curate nei minimi dettagli, in sedi suggestive ed eleganti.  A tutto ha fatto da cornice la splendida città di Parigi.
Questo importantissimo evento parigino, “Le mois de la photò”, ha visto presente anche la nostra Città di Corigliano con “Corigliano Calabro Fotografia”. Erano infatti presenti i Direttori Artistici Cosmo Laera e Gaetano Gianzi ed il Segretario Giorgio Tricarico.
Importante e soddisfacente è stato l’incontro tenutosi all’Istituto Italiano di Cultura moderato da Laura Serani e Thierry Grillet avente come tema il focus della fotografia italiana ed europea.

Al tavolo hanno preso posto grandi nomi della critica artistica e fotografica internazionale tra cui: Read more »

Sguardi d’Autore

0 Comments | This entry was posted on Nov 09 2008

Il Corigliano fotografia è un festival accreditato. Il centro jonico raccontato dai maestri dello scatto

Ph. Francesco Cito

Ph. Francesco Cito

Lo sguardo in camera è sfrontato, sicuro. Mentre Francesco Cito, il fotografo, sta per scattare grida al compagno, in cima al faro, nel più stretto e gutturale coriglianese «jettet, jettet nun t’ spagnar, ca mo t’ fa na bella foto». Facce da Gomorra nel porto di Corigliano. Ritratti di vita quotidiana, bulletti di quartiere, a Schiavonea, periferia di una città di periferia, in una regione che è periferia d’Italia. Scatti forti, un bianco e nero che non dà scampo. Del resto, per sua stessa affermazione, questa è una delle caratteristiche di Francesco Cito, napoletano, fotografo di fama internazionale, di casa ormai nella città ausonica. La durezza: «Una volta feci una mostra a Sassari e un mio amico mi disse: ma hai fotografato la Sardegna come se fosse la Palestina; un altro rispose, Cito fotografa tutto come se fosse la Palestina». Anche Corigliano, che di Palestina ha il deserto dell’anima di certi suoi quartieri e una generale mancanza di futuro, prospettive. Cito è stato uno dei tanti fotografi che nel corso di sei anni ha animato il Corigliano calabro fotografia, festival di “scatti”, ospitato da sempre nel castello ducale, fortemente voluto dal suo ideatore e promotore nonché direttore artistico Gaetano Gianzi. Read more »

Il «Lucie Awards» a Gianni Berengo Gardin

0 Comments | This entry was posted on Ott 21 2008

Accogliamo con grande soddisfazione la notizia dell’assegnazione del premio “Lucie Award”, uno dei piu’ importanti riconoscimenti nell’ambito della fotografia, a Gianni Berengo Gardin, grande maestro della fotografia , sempre presente al festival della nostra città , nonchè autore del libro ‘’Viaggio a Corigliano’’ edito da Contrasto e in distribuzione nelle migliori librerie d’Italia. L’Associazione ‘’ Corigliano per la Fotografia’’ rivolge all’amico Gianni le piu’ affettuose congratulazioni ed il consueto invito a partecipare alla prossima edizione di Corigliano Calabro Fotografia.

Dal Corriere della Sera:

Il «Lucie Awards» a Berengo Gardin

A New York il fotografo ligure riceve il premio alla carriera. «Proprio non me l’aspettavo»

MILANO – Un primato italiano oltreoceano è stato raggiunto nell’ambito della fotografia: Gianni Berengo Gardin viene premiato lunedì al Lincoln Center di New York con il «Lucie Awards» alla carriera. Uno dei massimi riconoscimenti internazionali nell’ambito della fotografia, istituito nel 2002 con lo scopo di individuare tra i fotografi ma anche tra i photo editor, le agenzie di pubblicità e i giornali, le persone che maggiormente hanno riscontrato successo di pubblico e critica in categorie quali fotogiornalismo, ritratto, moda, pubblicità e fine arts.

VI Edizione Corigliano Calabro Fotografia

0 Comments | This entry was posted on Ago 28 2008

PERCORSI DEL SUD

Ph. Mario Cresci

Ph. Mario Cresci

La stagione dell’immagine globale è già in chiusura: all’idea di un’identità genericamente sovrapponibile e coincidente, da un punto all’altro del mondo si sta sostituendo un’incessante richiesta di identità riconoscibile e di una caratterizzazione della struttura sociale e paesaggistica che garantisca una crescita mirata.

Alcune piante sviluppano radici più estese di quanto non si possa osservare dall’esterno, solo scavando e tralasciando la superficie è possibile scoprire la forza di un’esistenza così consolidata nello spazio: così, lentamente e complicatamente l’identità del Sud si lascia ritrarre solo da chi riesce a guardarla in profondità e a trasferirla in un immagine che possa riportare in esterno la ricchezza della sua ragion d’essere elemento portante, forza e vita dell’esterno, fonte di nutrimento per la stessa struttura che superficialmente, semplicemente appare. La scelta di tre autori già ampiamente consapevoli delle proprie potenzialità espressive e già affermati nel panorama internazionale della fotografia di ricerca è un omaggio alla struttura e allo sviluppo di un modus operandi che li accomuna. MARIO CRESCI, a cui è stato affidato l’incarico di produrre una lettura fotografica del territorio, ha realizzato un’opera densa di riferimenti al passato, una recerche che si snoda lungo un percorso di profumi e di odori dal titolo seducente, OLEUM, a cui approda con l’esperienza di in grande maestro della creazione artistica che ha scelto la fotografia per evidenziare una mappa delle pulsioni e dei ricordi radicata nella vita e nella quotidianità della Corigliano attuale.Un’opera generosa che lo conferma nel suo ruolo di protagonista della storia contemporanea delle immagini. Read more »

Paradiso perduto a Corigliano

0 Comments | This entry was posted on Ago 23 2008
Elena Givone foto G. Gianzi

Elena Givone foto G. Gianzi

In questi giorni, nuovamente, la nostra terra sta ardendo… si sta nuovamente “perdendo in fiamme”. La Calabria, a me tanto cara, terra dagli splendidi paesaggi, e infinite risorse sta nuovamente ardendo… di un fuoco inconsapevole dei danni che provoca.

In Italia si valuta che gli incendi siano in media quindicimila l’anno, circa 42 incendi al giorno, quasi due per ora. Il numero d’incendi è, infatti, raddoppiato negli ultimi 30 anni, concentrati essenzialmente nelle regioni meridionali ed insulari; in esse predominano le cause volontarie, che nel nostro paese ne rappresentano ad oggi il 98-99%. Danni inestimabili, cifre da disastro ambientale, centinaia di ettari di straordinaria bellezza di macchia mediterranea andati in fumo. Ovviamente i danni a tutti gli ecosistemi sono inestimabili. Proprio in questi giorni è uscito in edicola il numero di settembre della rivista Geo, dove sono state pubblicate alcune delle foto da me scattate lo scorso inverno, nell’area di Corigliano, le stesse che quest’anno andranno in mostra al festival di Corigliano per la fotografia. Come in un paradiso perduto (da qui deriva il titolo della mostra), lasciato a quegli occhi che non vogliono più vedere, a quelle mani che lo hanno distrutto… ci immergiamo in questo luogo, pronto a rinascere, per riflettere.

Elena Givone

www.elenagivone.com

Associazione Fotografica Florense

0 Comments | This entry was posted on Ago 10 2008

2° Meeting di Fotografia
Città di San Giovanni in Fiore
9-30 Agosto 2008

Grazie all’Associazione Fotografica Florense, sempre più attiva nel promuovere la fotografia, Agosto, nella nostra città, diventa il mese dell’arte fotografica. Infatti, la stessa, con il patrocinio della F.I.A.F. (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche), organizza il 2° Meeting di Fotografia Città di San Giovanni in Fiore. Si tratta della seconda edizione di questa splendida manifestazione, che ha visto per la prima volta luce nel 2007 e oggi si presenta, ancora una volta, come un evento culturale eccezionale per la nostra città. Il programma 2008 prevede sei mostre fotografiche che trovano accoglienza nei punti più frequentati dai giovani. La programmazione, ricca e complessa, dimostra una grande sensibilità da parte degli iscritti dell’associazione, il cui sguardo si proietta per l’appunto verso i giovani, tentando di avvicinare e sensibilizzare quest’ultimi verso l’arte visiva per eccellenza. Con questo intento, l’associazione, anche per il futuro vuole operare cercando di dare un contributo fondamentale allo sviluppo del linguaggio fotografico e dell’arte in genere. L’esperienza dello scorso anno, ha rafforzato l’opinione di portare la fotografia in mezzo alla gente, senza aspettare che questa si rechi in luoghi convezionali che risultano poi essere sempre poco frequentati. Read more »

CORIGLIANO CALABRO FOTOGRAFIA 2008: online la brochure

0 Comments | This entry was posted on Ago 08 2008

Da oggi è scaricabile la brochure in PDF della 6a edizione del festival CORIGLIANO CALABRO FOTOGRAFIA 2008.

Programma Festival “Coriglianofotografia2008”

0 Comments | This entry was posted on Lug 26 2008

CORIGLIANO CALABRO FOTOGRAFIA 2008   4/10 settembre 2008
Direzione Artistica: Gaetano Gianzi e Cosmo Laera

L’edizione 2008 di CORIGLIANO CALABRO FOTOGRAFIA testimonia la capacità di costruire attraverso manifestazioni culturali di alto profilo una fruizione completamente differente del turismo in una delle più suggestive mete della Calabria.
Giunge al sesto anno questo importante appuntamento con l’arte della fotografia e i suoi protagonisti: una rassegna organizzata dalla Associazione Culturale Corigliano per la fotografia con il patrocinio del Comune di Corigliano Calabro e con il finanziamento della Regione Calabria promossa proprio per concretizzare una passione nei confronti di uno straordinario territorio ricco di preziosi siti d’arte e di bellezze naturali. La fotografia sarà presente attraverso una serie di eventi con la presenza di qualificati operatori del settore, autori ed esperti che si confronteranno attraverso gli incontri con il pubblico, incontri, workshop, e mostre nella suggestiva cornice del Castello Ducale diventato ormai importante punto di riferimento per le attività culturali.
L’evento centrale di questa edizione è affidato alla straordinaria capacità interpretativa di Mario Cresci, che ha realizzato una raccolta di immagini fotografiche su  Corigliano Calabro che saranno presentate al pubblico proprio in occasione della inauguralzione del festival il 7 settembre 2008. Read more »

Intervista a Marina Misiti

0 Comments | This entry was posted on Lug 21 2008

Marina Misiti giornalista, fotoreporter e in tempi di navigazione Internet anche fotoblogger, raccontaci i tuoi esordi…

Ph. Misiti

Ph. Misiti

Intanto grazie per la splendida accoglienza. Mi sono formata come antropologa, amavo viaggiare sin da quando ero bambina, questa cosa è continuata con la famiglia, ecco questo aspetto un po’ nomade, mi accompagna da sempre.  Molto giovane  sono diventata giornalista, mi sono occupata di Esteri, ho iniziato con i quotidiani, poi con i settimanali e ho cominciato anche a fare le foto via via che viaggiavo: sono nati così i miei fotoreportage. Dall’interesse che avevo per ogni luogo, che cercavo di vedere sempre con occhio antropologico, sono entrata  dentro il territorio con un contatto intimo con le persone e questo ha fatto  la differenza  anche per la scrittura, per il racconto. Amo definirmi una raccoglitrice di storie.

Questo tuo sentirti nomade, recide il senso di appartenenza alle radici o no?
No,  intanto perché mi sento bene in quasi tutti i posti dove sono stata…

Marina Misiti

Marina Misiti

Potremmo definirti allora cittadina del mondo?
Certamente. Ho molta percezione delle mie radici, della mia identità, peraltro metà della mia famiglia viene dalla Calabria, dalla Grecia un po’ dalla Turchia evidentemente  le mie radici sono di viaggiatori. Ho questo dentro,  e infatti viaggio. Anche sul lavoro muto continuamente,sono passata  dalla carta stampata alla radio e ora a Internet.

Parliamo di acronimi, così ricorrenti, cosa sono  MUP e DCV?
Tutto è nato con DCV cioè “donne con la valigia” che è stato il progetto cui ho lavorato da una vita, lo sento davvero  cucito addosso a me, è un blog magazine anzi una community, direi molto di più. Non è però il magazine trasposto sul web,  ma quello che oggi tutti chiamano web 2.0 cioè l’unione di tutti quelli che costruiscono un progetto, o vari progetti, uno di questi sono le MUP.

Ovvero ?
Le mie Mappe Urbane Personali,  tutto è nato con me che volevo geolocalizzare,  fare una nuova geografia  più femminile,  più intima, che fosse una geog rafia dei sentimenti, dei posti, dei miei itinerari. Sono percorsi, cartografie individuali legate al nostro mondo quotidiano. Quindi mappare le emozioni, gli incontri, i luoghi del cuore. Read more »

Anteprima festival “CORIGLIANO FOTOGRAFIA”

0 Comments | This entry was posted on Lug 12 2008
Martine Voyeux e Claude Nori con la Figlioletta

Martine Voyeux e Claude Nori con la Figlioletta

Ore 18,30 Hotel Poseidon lungomare di Schiavonea qui ha avuto luogo l’incontro con la  stampa dell’associazione culturale “Corigliano per la Fotografia” presieduta da Gaetano Gianzi. Ospiti di prestigio i fotografi francesi Claude Nori e Martine Voyeux, nonché la fotogiornalista Marina Misiti. Gianzi ha parlato della 6a Edizione del Festival previsto dal 4 al 10 settembre 2008, con le consuete Mostre al Castello Ducale dal 7 settembre al 9 novembre 2008. Ricco di eventi, incontri, workshop una vera fucina di idee e confronti per appassionati di fotografia e non. Sul sito dell’associazione dettagli e info. L’incontro interessante per i temi e gli spunti sviluppati in un dialogo con il pubblico, ha dato modo agli organizzatori di ringraziare gli enti che sostengono la manifestazione, dal Comune di Corigliano, rappresentato in questo momento dal commissario dr.ssa Galeone, alla Provincia e la Regione, nonché a tutti i partners che credono nel successo del Festival. Lo stesso Nori ha sostenuto l’importanza dell’evento ormai consolidato a livello internazionale. Read more »

Koudelca: io, testimone della storia

0 Comments | This entry was posted on Giu 20 2008

Ph. Giorgio Tricarico

Josef Koudelka

Il fotografo cecoslovacco espone per la prima volta tutte le immagini dell’invasione russa scattate a Praga nel 1968.

Se è stato il primo testimone della Storia che bussava alla porta di Praga lo deve a una ragazza: sì, è stata un’amica, Marie Lakatosova, a svegliarlo alle quattro del mattino e a urlargli fino a perdere la voce: «I russi sono arrivati, i russi sono arrivati». Comincia così, con una telefonata terrorizzata, il racconto straordinario e terribile di Josef Koudelka, classe 1938, cecoslovacco, professione fotografo. Oggi è uno dei più celebrati reporter del mondo, autore Magnum, di bellissimi reportage e di mostre che ci rivelano un animo perennemente zingaro e un occhio divoratore di immagini. E proprio giovedì sera, a quarant’anni da quei giorni, al Centro internazionale di fotografia Forma, Koudelka (leggi l’intervista) inaugura una mostra che è il racconto drammatico ed emozionante di quell’invasione e di quella speranza di socialismo dal volto umano repressa nel sangue. Tutto comincia, dunque, con quella telefonata all’alba del 21 agosto 1968, Koudelka scende in strada.

La prima foto che scatta ha qualcosa di surreale: una macchina d’epoca con un gruppo di giovani a bordo. Una ragazza fa sventolare la bandiera ceca. Suonano il clacson all’impazzata, devono svegliare la città. Questa immagine, che apre la mostra (e il bellissimo libro edito da Contrasto, in uscita in altri sette Paesi) è una delle migliaia di immagini realizzate in quei giorni e diventate icone di una resistenza condivisa da tutto il mondo, metafora indelebile della lotta per l’indipendenza e la libertà. Read more »

JOSEF KOUDELCA

0 Comments | This entry was posted on Giu 20 2008



Ph. Cosmo Laera

Ph. Cosmo Laera

Il 19 giugno si è inaugurata a Milano, negli splendidi spazi di FORMA, la mostra Invasione Praga 68 di Josef Koudelka, alla presenza dell’autore. E’ la prima completa documentazione dei giorni dell’invasione russa in Cecoslovacchia, presentata in anteprima in Italia, proprio dal testimone, allora giovane fotografo di talento, di quegli eventi drammatici, oggi tra i piu’ importanti fotografi al mondo.

A 40 anni di distanza le sue immagini tornano a stupire per la loro forza e la loro umanita’. Presenti alla manifestazione inaugurale, invitati dall’agenzia Contrasto, Gaetano Gianzi, presidente dell’associazione Corigliano per la Fotografia e Giorgio Tricarico, segretario. Tra gli ospiti invitati il gotha della fotografia italiana da Gianni Berengo Gardin a Francesco Cito, da Mimmo Jodice a Ferdinando Scianna, da Enrico Bossan a Giovanna Calvenzi, solo per citare personalità che hanno partecipato nelle varie edizioni del festival Corigliano Calabro Fotografia.
Nell’occasione Gaetano Gianzi e Giorgio Tricarico, nella fotografia di Cosmo Laera, hanno avuto modo di contattare altri importanti fotografi per intrecciare rapporti per prossime collaborazioni.

Al circolo FIAF “Corigliano per la Fotografia” assegnato il premio per il miglior gruppo di opere.

0 Comments | This entry was posted on Giu 11 2008

Al circolo FIAF “Corigliano per la Fotografia” assegnato il premio per il miglior gruppo di opere.

Nell’ambito della 14° edizione di ETNA PHOTO MEETING svoltosi ad Acireale, il 7 giugno è stata presentata la XXIIIa MOSTRA FOTOGRAFICA ITINERANTE dei circoli FIAF calabresi ad una prestigiosa giuria appositamente riunita e composta da Fulvio Merlak, presidente della FIAF, Silvano Bicocchi, docente Fiaf, Giuseppe Fichera, presidente G.F. Le Gru.
La giuria ha valutato le fotografie presentate dai seguenti circoli calabresi:
– Club Fotografico Grandangolo Catanzaro Lido
– Associazione Fotografica La Lanterna Catanzaro Lido
– Fotoamatori Club Lamezia Terme
– Associazione Culturale Corigliano per la Fotografia Corigliano Calabro
– Associazione Fotografica Florense San Giovanni in Fiore
– Gruppo Fotoamatori Crotone Crotone
– Gruppo Foto Club Vanni Andreoni Reggio Calabria

Dopo attento esame ha deciso di assegnare il principale riconoscimento alla Associazione Corigliano per la Fotografia per il miglior gruppo di opere.
Nello stesso tempo ha assegnato il primo premio ex-equo all’opera Barche a Schiavonea dell’autore Gaetano Gianzi del cicolo Corigliano per la Fotografia; primo premio ex-equo all’opera Segnali di fede dell’autore Francesco Paolo Lavriani del circolo Corigliano per la Fotografia, e primo premio ex-equo all’opera Ubi maior minor cessat dell’autore Giuseppe Caruso del circolo La Lanterna
E’ stata altresì segnalata l’opera Il tuffo dell’autore Giorgio Tricarico del circolo Corigliano per la Fotografia.